D.lgs 81/08 obbligo per tutti

D.lgs 81/08 obbligo per tutti

In applicazione alla norma che rende da gennaio 2013, con data ultima 31 maggio 2013 da apporsi con “data certa” sul documento,è obbligatorio ai termini di legge dotarsi,per tutte le aziende con collaboratori – compresi negozi, uffici, studi – del “Documento di Valutazione Rischi”, più comunemente indicato come DVR.
La notizia non è certo fresca, l’obbligo che rende decaduto il documento di autocertificazione che fino alla data su citata era sufficiente per le aziende fino a 10 collaboratori è uscita su varie testate giornalistiche, tra cui ilsole24ore.
Il Documento di Valutazione Rischi (DVR) è il documento nel quale devono essere registrate e rese evidenti sia al personale di un’azienda che agli enti preposti al controllo e alla vigilanza, le valutazioni e le conseguenti misure preventive finalizzate alla riduzione dei rischi in ambito lavorativo (Decreto legislativo 81 del 9 aprile 2008).
Mettersi in regola oltre che essere necessario dal punto di vista legislativo conviene: infatti anche in questo caso le sanzioni non sono per nulla leggere.
Per omessa redazione del DVR è contemplato l’arresto dai 3 a 6 mesi o un’ammenda da 2.500 a 6.400 euro. Per incompleta redazione del DVR è prevista un’ammenda da 1.000 a 4.000 euro in base alla gravità delle informazioni omesse.
Oltre ai controlli eseguiti dagli organi preposti, anche gli stessi lavoratori possono segnalare il mancato adempimento della legge da parte del proprio datore di lavoro.

 

Credit Immagini Immagine di Freepik

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.