Secondo Wikileaks anche l’Italia usa programmi di sorveglianza telematica

sorveglianza-telematica

Secondo Wikileaks anche l’Italia usa programmi di sorveglianza telematica

WikiLeaks ha rilasciato il 15/9 una nuova versione degli Spy Files, una serie di pubblicazioni di documenti sulle società che producono malware, spyware, software o hardware per intercettare le comunicazioni di utenti internet o anche tutta la vita digitale di determinati target, pubblicazioni iniziate nel 2011e oggi arrivate al quarto rilascio.

Secondo quanto riportato in questi articoli anche l’Italia si è avvalsa dei servizi della FinFisher, una azienda tedesca (che fino al 2013 era parte del gruppo inglese Gamma Group International) che produce una suite per infettare computer e smartphone con un trojan per poi monitorare tutta la loro attività, dalle conversazioni Skype alle email, dalle chat ai file salvati, tale sweet prende il nome di Spy Files 4.

Per la prima volta è poi pubblicata una lista di Paesi che, sulla base dei file rilasciati e delle richieste di assistenza tecnica a FinFisher, utilizzano la suite di spyware. E compare anche il nome dell’Italia,assieme a molti altri. In particolare, tra il 2013 e il 2014 l’Italia avrebbe acquistato almeno quattro licenze (non contando quelle indicate nei file come cancellate), sia per target mobili che PC, divise su due diversi clienti: in un caso per una spesa finale di circa 682mila euro, in un altro per circa 1.120.000 euro. Non è indicato chi siano i soggetti precisi che hanno acquistato le licenze, ma si presume che siano organi statali o di Intelligence dato che FinFisher dichiara di vendere a questo tipo di organizzazioni. Di certo i suoi clienti non saranno contenti di questo rilascio, tanto più che nei file si trovano anche indirizzi IP e nomi di computer dei target, tra cui alcuni apparentemente italiani.

Fonte: Articolo Originale Carola Frediani su Wired il 15 /09/2014 con licenza Creative Commons 3.0. 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.